Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Mostra ITALY: THE BEAUTY OF KNOWLEDGE

Data:

06/03/2019


Mostra ITALY: THE BEAUTY OF KNOWLEDGE

dsc 7028

Jakarta, 5 marzo 2019 - L'Ambasciatore d'Italia nella Repubblica di Indonesia, Vittorio Sandalli, ha inaugurato, alla presenza del Vice Ministro degli Affari Esteri indonesiano, Abdurrahman Muhammad Fachir, la mostra "Italy: The Beauty of Knowledge“ presso il Museo Nazionale di Jakarta. L’esposizione, che rimarrà aperta al pubblico fino al 31 marzo 2019, costituisce una vetrina delle competenze e tecnologie d’avanguardia italiane nei campi della salute, dell'ambiente, dello spazio, dell'alimentazione e dei beni culturali.

L'Ambasciatore Sandalli ha sottolineato come la mostra si proponga di fornire una panoramica degli importanti contributi del nostro Paese in settori di fondamentale importanza non solo per l’Italia ma a livello globale, attraverso un percorso emotivamente coinvolgente che guida lo spettatore alla scoperta delle eccellenze italiane della ricerca e dell’innovazione tecnologica. Egli ha poi ricordato come questa sia la prima di una serie di iniziative concepite per celebrare il 70° anniversario delle relazioni diplomatiche bilaterali tra Italia ed Indonesia, che ricorre proprio quest’anno.

"Italy: The Beauty of Knowledge" è una mostra promossa e finanziata dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e realizzata grazie al contributo dell’Ambasciata e dell’Istituto di Cultura di Jakarta, in collaborazione con il Consiglio Nazionale delle Ricerche e quattro tra i principali musei scientifici italiani: Fondazione Idis - Città della Scienza di Napoli, Museo Galileo Galilei di Firenze, Museo delle Scienze - Muse di Trento e Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano. Essa giunge a Jakarta dopo essere stata allestita con grande successo in Egitto, India e Singapore nel corso del 2018. Le prossime tappe saranno invece in Vietnam, Cina e Argentina.


316