Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

REFERENDUM COSTITUZIONALE 20 E 21 SETTEMBRE 2020

Data:

21/07/2020


REFERENDUM COSTITUZIONALE 20 E 21 SETTEMBRE 2020

Con Decreto firmato il 17 luglio il Presidente della Repubblica ha indetto per il 20 e 21 settembre pp.vv. il referendum sul testo di legge costituzionale recante “modifica degli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”, previsto per il 29 marzo u.s. e successivamente sospeso a causa dell'emergenza sanitaria. Il referendum, come noto, che vedrà coinvolti anche i cittadini italiani residenti all’estero.

Tuttavia, in Indonesia e Timor Est continuano a non essere assicurate condizioni di adeguate, ai sensi dell’art. 20, comma 1bis della Legge 459/2001, per l’esercizio del voto per corrispondenza. Gli italiani residenti in Indonesia potranno dunque votare esclusivamente in Italia, presso il Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti, usufruendo del rimborso del 75 per cento del costo del biglietto di viaggio in classe economica utilizzato per recarsi in Italia a votare.
Le condizioni per chiedere all’Ambasciata d’Italia in Jakarta il rimborso sono l’avvenuto comprovato esercizio del diritto di voto in Italia e la residenza, con relativa iscrizione all’AIRE, in Indonesia o a Timor Est.
La richiesta di rimborso può essere redatta in forma libera, indicando le generalità complete dell’elettore, l’indirizzo di residenza AIRE, un recapito telefonico e uno di posta elettronica, nonché le coordinate bancarie per l’importo da rimborsare.
Essa dovrà comunque tassativamente essere accompagnata dagli originali del biglietto aereo, delle carte d’imbarco, del certificato o tessera elettorale con il timbro del seggio elettorale italiano, e della fattura attestante l’importo effettivamente pagato qualora questo non sia riportato sul biglietto aereo. Non è necessaria una preventiva richiesta all’Ufficio Consolare, mentre è opportuno che la domanda di rimborso venga presentata in tempi ragionevoli e che il viaggio di andata e di ritorno sia ragionevolmente ravvicinato alla data del referendum. Si richiama l’attenzione sul fatto che potrà essere rimborsato il 75% del titolo di viaggio della sola classe turistica dal luogo di residenza ad un aeroporto in Italia.

Successive informazioni saranno prontamente rese note con l’avvicinarsi della data del referendum.


364